Non strappo


Sogni che si adagiano

Su stagni oscuri

Le palpebre si schiudono

Dinnanzi ai muri

Credevo di  non cedere

ma sono duri

questi anni di dolore

per noi che siamo puri.

Ti avevo detto aspettami

Non ho più tempo

Mi avevi detto cercami

Non ho più scampo

Se il giorno mi nasconde

Nella notte nuda

Si svela ogni segreto

Ed ogni sfumatura

In bilico

Resto in bilico

Sulle corde della tua chitarra

Vibra il cuore che la strada sbarra

In bilico

Resto in bilico

Sul cornicione dei miei sentimenti

Ma non salto mi battono i denti

Mentre il tempo passa e non ritorna

Mentre tutto resta uguale

La mia anima si scorda

Mentre i giorni seguono alle notti

Mentre i passi sono intimoriti dai rintocchi

Delle nostre mezzanotti

Io vorrei nuotare nel tuo spirito divino

Mentre tento di affogare

Maledetto questo vino

Perdermi fra nuvole di fumo dell’oblio

Mentre invece sono nebbia

Mentre invece sono io

Io che nascondo i sentimenti

Che sopprimo i miei rimpianti

Che vaneggio di emozioni

Mentre ho perso le ragioni

Vorrei strappare questa vita

Come fosse carta scritta

Cancellare ogni ferita

come segno di matita

e riscrivere da capo

ogni frase ogni minuto

incominciando da noi due.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...