Buonanotte.


Passeggiavo in un viale sterrato, abbracciato da cespugli ed erbe, che con i loro avvolgenti aromi m’inebriavano la mente e il cuore.

I rami imperiosi degli arbusti più alti, ombreggiavano, con le loro fronde voluminose, il mio cammino, lasciando intravedere fra il loro dolce oscillare il cielo turchino.

I miei occhi vagavano quieti fra il verdeggiare della vegetazione, qua e là tinta di un autunnale amaranto e dei bagliori quasi accecanti di un sole vicino al tramonto.

Lentamente una leggiadra foschia cominciò il suo certosino lavorio di copertura d’ogni cosa. Come balsamo perlato ammorbidiva i profili.

Rimasi lì, fino a che divenne difficile distinguere il sentiero, poi me ne andai.

La natura tirò i lembi di quella  coltre evanescente e si assopì.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...