Viaggio fra le rapide del cuore


Ho seguito il torrente

delle mie emozioni

anche fra le rapide

delle mie contraddizioni

Ho pestato i  fianchi

fra i sassi dei miei limiti

ricostruendo ossa senza

il gesso dei miei alibi.

 

Continuo a navigare

questa spuma di energia

a trattenere il fiato

come fossi in agonia

Il gelo delle onde

che attraversa ogni distanza

è grandine sul ventre

immacolata danza.

 

Controcorrente ancora

strappando le radici

ho risalito vortici

sommersi nel profondo

crocifiggendo attimi

fra scelte ponderate

vestendole d’amianto

trine e bacche profumate.

 

Il tango del mio cuore

che non si può domare

è un frutto avvelenato

sorgente del mai stato

Il fiume del coraggio

d’un tratto si è asciugato

seguendo il suo percorso

tu portami sul dorso

 

L’aridità del senno

bagnamo con le lacrime

tamburo di emozioni

che vibra oltre ogni limite

Siamo anime sciamane

folle danza della pioggia

pestando al suolo i piedi

scalfiremo anche la roccia

 

Affondo nel profondo

che crepa il suolo infertile

fra denudati attimi

lasciando solchi e brividi

Siamo anime innocenti

come bimbi sulla spiaggia

scavando a mani nude

troveremo l’acqua in fondo.

 

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “Viaggio fra le rapide del cuore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...