Canzone per un figlio


Avrei voluto regalarti un verso
Che fosse immagine di un mondo terso
Avrei voluto regalarti rime
Pesanti àncore su forti cime

Il mio mestiere non ha religione
Non ha colore e nemmeno nazione
Il mio mestiere non conosce scuola
ti lascia sempre con il fiato in gola

Siam bravi tutti ad elevarci al podio
Ognuno porta rimedi e lamenti
Ma quando passi dalla parte opposta
Mastichi ossa a consumarti i denti

Un genitore non si può distrarre
Non può permettersi un giorno di ferie
Un genitore deve solo pregare
Dai pericoli ti deve salvare

Se tu sapessi quanta vita vale
Arrovellarsi ad evitarti il male
Se tu sapessi quanto è duro dare
Indicazioni e non vederle ascoltare

Ma la ricetta vera del successo
Non si conosce e la si chiede spesso
A professori medici e dottori
Che danno gocce per curar gli umori

I figli oggi non si devono fare
I figli non si devono viziare
San darti tutti una lezione
Ma le parole sono convenzione

Son pura scelta cognitiva
Che contempla prospettiva
Prima ti dicono togli i paletti
Incarceri solo intuiti perfetti

Poi tutti i no sono scelte oculate
Insegnano a crescere su strade appropriate
Ma le ricette già le conosciamo
Tu Mordi il freno mentre le testiamo

E il risultato non è mai lo stesso
se cambi mano o cambi posto
lo so ti piace scherzare con fuoco
ma il gioco è bello quando dura poco

mentre del gioco tu vuoi farne il tempo
Il senso, il verso, il contrattempo
Mentre ti eserciti a sparare al male
Il marcio imperversa nel reale.

Sarai astuto? Sarai arguto?
Il tuo futuro lo hanno messo in gioco
Trova la strada trova alternative
Vivi di immagini, disegna un dopo

Del tuo cervello fanne una fucina
Che col tuo estro arriveresti in Cina
Mentre la Cina ha invaso le tue strade
Mercificando sete di successo

Cerchi la fama, hai fame di consensi
ne han fatto un business dei tuoi selfie.
Se condividi ogni tua mossa
Se solo parte della massa

mentre clikki giù a destra
Con il touch che ti stressa
la tua vita è messa
in vetrina oramai.

Non studi, linki
e parli poco
Fumi, messaggi
e reggi il gioco

Sei un figlio multitasking
Ma nelle tasche
di certezzehai solo le monete, le cartine
l’accendino ed il biglietto per il bus.

Auguri figlio mio
Speriamo ci sia un Dio
Che invece di guardare
Cervelli evaporare

Ci aiuti a risalire
La scala del futuro.
Mentre col pugno duro
Ci hanno insegnato che

la forza del domani
Forse sarai proprio tu.
Impegnati e vedrai
che il domani sarai tu.

Annunci

2 pensieri su “Canzone per un figlio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...