il sentiero della memoria


Respira

sorrisi  di vento

la tua soffice voce

tra fiati e corde

tamburellate appena

dilungandosi

su cassa e tasti

ad arpeggiare brividi

 Un chiacchericcio

flebile

fradicio d’occhi

e ciglia assenti

Dita vibranti

umide di baci

e mani

e abbracci

di morbida seta

Veli  sulla pelle

colorati d’incenso

Azzurro di mura

consolatrici

e specchi

scheggiati

Frammenti impalpabili

delle nostre anime

Spegniamo il senno

per non  guardare

Le ricopriamo di teli d’arancio

petali verdi e d’oro

cuscini come  note

sui nostri cuori

Diamanti

che sacro vello

cela e custodisce

come prezioso dono

dell’universo

Riverso

in questo spazio

angusto

il santo Graal del Karma

 ci ha riuniti

fino a sfiorarci

dentro la memoria

a ricordarci il senso

ed il sentiero perso

la sacra via

del mare

vasca di pietra e sole

Silenzio denso

di sorgente

da cui nutrirci

del fresco miele

della terra

sabbia lucente

cemento eterno

e dolce seta

per non lasciarci più

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...