Spazio EmmE. In libreria la silloge poetica di Maria Rosaria Lussu. Targata Paradigma Nouu-Il caso editore.


“Bere acqua per potersi dissetare.”

Questa appare la rivelazione confessata da Maria Rosaria Lussu dentro lo SPAZIO EmmE. 

Impressa nelle parole, alle prese coi versi, la questione vitale che prende il sopravvento è la necessità d’amare.

In un epoca in cui lo straordinario si può rintracciare solo nella semplicità, rara qualità che copiosa Maria Rosaria esprime nelle sue ondeggianti liriche, anche la parola “morte”, non deve essere confusa con tutte le altre.

“Non ditemi ciò che mi accadrà domani non vi ascolterò voglio scoprirlo da sola.”

L’universalità dell’esistenza in SPAZIO EmmE è benedetta e ringraziata! Ogni rondine, le miriadi di stelle, la Luna, la nebbia, diventano lo stratagemma che Maria Rosaria rivela per agire in goduriosa relazione con la natura, svelando quale sia la giusta chiave da utilizzare per aprire tutte le proprie serrature.

Quanta amarezza occorre supportare per riuscire a manifestarsi nel liberatore del canarino detenuto?

Quante odi all’amore ha dovuto escogitare, per riuscire ad “asciugare i dispiaceri che regnano nascosti nel cuore di ognuno”?

Quanti viaggi nel passato bisogna aver vissuto prima di dichiarare che “anche il pianto è amore”?

Una silloge poetica da gustare con parsimonia, un tuffo nell’acqua cristallina per chi desidera nuotare nella propria possibile e riscoperta bellezza.

Giuseppe Carta-Paradigma Nouu


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...