Sei cielo stellato


Guardo il cielo stellato come fosse irraggiungibile eppure lo sento palpitare e fluire dentro me come il sangue che ho nelle vene.

Mi disturba qua e là il rombo di qualche auto solitaria che copre il silenzio, unico suono che la mia anima tollera a quest’ora.

Mi ascolto.
Ti sento.

Fra quelle stelle brilli anche tu e so che mi guardi con i tuoi occhi dolci.

Hai sempre saputo cosa avevo nel cuore, anche da lontano.

Ed è per questo che continui a cantarmi il tuo blues rassicurante e a tenermi per mano.

Sei volato via da me. La vita ha deciso che il tuo tempo in questa terra fosse esaurito, il tuo compito concluso.

In un giorno al di là dei giorni, in un luogo al di là delle stelle, come energie invisibili, so che ci ritroveremo.

Solo allora l’universo intonerà un canto eterno.

I  giorni profumeranno di mandorla, di corbezzoli e vaniglia.

Avranno la voce dell’upupa.

I colori del fico d’ india maturo.

Sarai spuma fresca in un caldo afoso, coperta calda nelle notti gelate.

Sarai pelle di diamante, indistruttibile ed eterno. Luce immensa che mi incatena a sé.

Tu che ora sei l’eco del mare nella conchiglia del mio cuore e ancora guidi ogni mio passo.

(my love for daddy ) evoluzione di un pensiero del 13/01/2015 il giorno più brutto della mia vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...