Prati innevati di pace


(Blues Marty)

Silenzio di fiato
respiro di inferno
sono chiuso qui
dentro una bolla
vestita da stanza.
zittisco i pensieri
confusi, in rivolo
dolce mi sciolgo
e fuggo dal bronco
nuotando fra Lacrime
amare dal gusto
di sangue e rancore
Io fuggo attraverso
quel respiratore
che pulsa togliendomi
il fiato, pressando
il mio cuore.
il battito accelera invano

Rincorrerlo è vano
Con tutto il calore
che sento comprimermi
il petto mia unica
pace e sollievo è
quel rivolo dolce
che scorre lì
sempre più in fretta
lo seguo, trovarne lo
sbocco è un miraggio
oh no, voi non v’accanite
Ho visto l’uscita.
Son prati innevati
di pace. Mi acquieto
son giunto al traguardo
Voi non mi sentite
eppure infierite.
Ho detto “ORA BASTA! “
Son morto nel corpo
VOI NON MI SEGUITE!
LASCIATEMI IN PACE!
Ormai son felice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...