Prati innevati di pace


Silenzio di fiato
respiro di inferno
sono chiuso qui
dentro una bolla
vestita da stanza
zittisco i pensieri
confusi in rivolo
dolce mi sciolgo
e fuggo dal bronco
nuotando fra Lacrime
amare dal gusto
di sangue e rancore
e fuggo attraverso
quel respiratore
che pulsa togliendomi
il fiato pressando
il mio cuore che
invano lui accelera
il battito per corrergli
dietro ma invano
con tutto il calore
che sento comprimermi
il petto mia unica
pace e sollievo è
quel rivolo dolce
che scorre lì
sempre più in fretta
lo seguo trovarne lo
sbocco un miraggio
oh no, non v’accanite
Ho visto l’uscita
son Prati innevati
di pace mi acquieto
son giunto al traguardo
Voi non mi sentite
eppure infierite.
Ho detto “ORA BASTA! “
Son morto nel corpo
VOI NON MI SEGUITE!
LASCIATEMI IN PACE!
Ormai son felice.

(Blues Marty)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...