Ode ad Afrodite


Hai nascosto note profumate fra i tuoi capelli di pentagramma e respiri timidi e armoniosi sulle colline dei tuoi seni turgidi. Ho varcato i monti dell'oblio e colorato d'arcobaleno la valle in fondo al tuo ventre, fra le corde d'arpa e i piatti d'ottone del tuo ansimante piacere. Mi son persa, mia Musa, sulla tua … Continua a leggere Ode ad Afrodite

Annunci

L’anti-eco-logia


Nel ventre caldo di questo golfo mare che suona di cornamusa passi fra sterpi polistirolo e sassi candidi anfratti di plastici artefatti bagnati all'ombra della tua fiera musa dentro a un deserto d'incatramati massi Chinati al cospetto di verecondi ammassi pudico rispetto è questa la tua prassi: niente cassonetto rifiuti ovunque passi.

Protagonisti sconosciuti


E non so se sono sveglia o se già dormo mentre penso al tuo sorriso e poi sorrido all'irriverenza del tuo esser vivo ed esserci costantemente sempre col sorriso. Le mani prive del giusto contatto, occhi che specchiano l'attesa che i ricordi si ripetano, arpeggi di chitarra a raccontar poesie. E non so se sto … Continua a leggere Protagonisti sconosciuti

IO SONO PUREZZA


TI HO RINCORSO SU STRADE STERRATE FRA ROVI ED ORTICHE T’ HO SEGUITO SU PIETRE E SALITE DI SANGUE E VESCICHE T’HO RAGGIUNTO NEL NIDO AL TRAMONTO IMPLORANDOTI AMORE T’HO ASPETTATO DESERTO D’AFFETTI ASSETATA D’AURORE TI SEI PERSO DOMATO DALL’EGO ACCECATO DAI RUOLI INCANTATO DA MILLE SIRENE TU, ENNESIMO ULISSE SEI PARTITO GIURANDO PROMESSE MANCANDO … Continua a leggere IO SONO PUREZZA

LIBERA


IL MIO NOME è LIBERA COME L'ARIA COME IL CIELO COME IL MARE IL MIO NOME è DONNA COME FIGLIA COME MADRE COME COMPAGNA IL MIO NOME è VITA COME OGGI COME IERI COME DOMANI OLTRE QUELLE ONDE CI SONO LUOGHI CI SONO CUORI CI SONO VOCI E CONOSCERANNO IL MIO NOME PERCHE' IO SONO … Continua a leggere LIBERA

Il destino di amarsi


Erano una bomba ad orologeria sul cuore Se solo avessero ceduto L' immensità di quel sentimento Li avrebbe legati in eterno Si temevano Come un vulcano teme la sua eruzione Un uragano la sua devastazione La loro stessa natura li frenava Corazza Ineludibile Ironica e intrigante Di quella Cerebrale voglia di raccontarsi Peristaltica graduale Corroborante … Continua a leggere Il destino di amarsi

Macerie


Il tanfo Delle macerie Soffocava il cuore Alcun respiro Avrebbe rinfrancato Il fegato Decomposto dal dolore Sangue nero Sgorgava lento Da ogni ferita Cucita con la corda Dell ' amore Ormai logora Progetti infranti Come taglienti Lime Trafiggevano I pensieri Note stonate Le parole Stridenti Graffi sull'anima Accartocciata Al suono osceno Del dolore Spugna Ormai … Continua a leggere Macerie

Parole come lame


Parole come lame Di specchio Ad intagliarmi il cuore Rifletto E mi rifletto Con le emozioni fra le mani Plastiche Sensazioni di nuvola Cambiano senso come forma Addensa il presente Uragano di sabbia Come opaco scudo Di cristallo l'anima Si scheggia Per franturmare Ogni barriera Che schiava nega ogni domani. Io attendo. (26/04/2015)

Macerie d’agosto


Ponte di gioia e collegamento passaggio e riscatto vanto attraverso il vento e il tempo ponte d’ innovazione e orgoglio potere astratto, distratto Futuro e cemento tu sovrastavi case e palazzi ospitavi passi e ombre a milioni sul tuo forte asfalto a percorrere sentieri. Non ti curavi certo Di chi di te non si curava … Continua a leggere Macerie d’agosto

Domani


Note come profumo che ti lacera la pelle e brividi che ti strizzano il cuore fino a gonfiarlo. Aspetti quel momento fino a domani. Aspetti di abbracciarlo.