Immagino


immagino spazi senza confini in cui corrrere fino a consumarmi i piedi orologi senza lancette nè imperituro battito ad attenderci e costringerci la gioia ad impedirmi il sonno ed il respiro e le tue mani  a ricamarmi il cuore

Nostalgia


Nel vento il tuo profumo Nel silenzio la tua voce Nel buio il tuo sorriso Nella tua assenza La tua incancellabile presenza  

Amiche


ci sono occhi che sorridono a labbra chiuse e piedi che non stanno mai fermi   idee che si rincorrono celate da silenzi sospesi disattesi   chiacchere fitte fitte come gocce di condensa dietro freddi vetri   bagliori azzurri come il cielo quando il cielo è nero   sabbia diventata cristallo la complicità che ci … Continua a leggere Amiche

rincorrendo un sogno


il senso dei miei passi verso te rincorrere un sogno che non c'è illudersi di stringerti al mio cuore quel battito che grida sempre amore   Non mi rassegno mai! non cambio la mia idea! non riesco a smettere di essere tua!   Rincorro a piedi scalzi battiti di cuore spento che accendo solo al … Continua a leggere rincorrendo un sogno

Quelle come me – Eugenia De Bella


Questa poesia attribuita erroneamente ad Alda Merini è in realtà opera in suo onore scritta da una sua fan nel 2005 e poi condivisa su un sito di poesia: http://www.aurorablu.it Bellissima al punto da essere stata letta addirittura da Gianna Gesualdo di cui propongo il video tratto da you tube e cantata da Monica Guerritore … Continua a leggere Quelle come me – Eugenia De Bella

E un giorno tacque la tua voce


E un giorno tacque la tua voce, si gelarono le braccia, si spensero i tuoi occhi avidi di luce. … Per me non più abbracci, né carezze, né consigli, né parole, e quel legame pazzo che ci univa muti. … Spento il senso del mondo il dolore e lo strazio, di quando si perde una […] … Continua a leggere E un giorno tacque la tua voce

oh se tu sapessi


oh se tu sapessi di quanto amore io fui capace ma quanto di quest'affetto di cui ora temo persino il nome ormai sia priva quanto di questo immenso sentimento io abbia affidato al cielo affinché ti giunga di quanti pensieri sogni e impossibili quadri di vita io mi sia resa artefice infelice e inconsapevolmente fiera … Continua a leggere oh se tu sapessi

Eclissi


come luna in eclissi di sole oscurata al passaggio sei svanito per giorni per ore è mancato il coraggio di chiedermi ancora se fossi un miraggio Vivo il giorno e le notti in assenza e ricerca di te ti rifuggo rifugio del cuore mentendo al mio amore ti dico di no. E' follia l'incantesimo audace … Continua a leggere Eclissi

il senso di ogni cosa siamo noi


Avvolta in uno scialle di dolore Vagavo sul sentiero del tuo cuore Cercando di capire ogni tuo umore Stringendomi le spalle con pudore La ghiaia fra le dita dei miei piedi La pelle mi feriva con rumore Il senso del sentirti solo cedi E porgimi una mano con amore I sentimenti a volte sono strani … Continua a leggere il senso di ogni cosa siamo noi

Lev Tolstoj


“Uccidendo, l’uomo sopprime anche in se stesso le più alte capacità spirituali, l’amore e la compassione per le altre creature viventi e, sopprimendo questi sentimenti, diventa crudele.” (Lev Tolstoj)