Senza futuro


Guardi il futuro Come feto morto Sterile orto Senza palpito Né raccolto Alzi lo sguardo Oltre la cima Il vuoto Non vedi il senso Di aspettare Un dopo.

Inattaccabile


Senza più lacrime   Per anni il suo animo sensibile si era abbeverato alla fonte del dolore. L'altrui insensibilità aveva impregnato le sue carni come formaldeide fino a seccarla. Il continuo ribollire del suo sangue, arroventato dalla delusione di sentirsi incompresa, aveva congelato ogni goccia di rimpianto, asciugandone anche il ricordo. Ora avrebbe potuto sferzare … Continua a leggere Inattaccabile

Senza lacrime


Lei che si era sempre sentita così emotivamente predisposta alle emozioni, sentiva che l'ultimo barlume di delicata sensibilità si era ormai spento. Avrebbe potuto passare notti insonni a chiedersi il motivo di quella mummificazione del suo essere, senza avere risposte. Avrebbe voluto mortificarsi le carni e il cuore, nella speranza di provare qualche seppur minima … Continua a leggere Senza lacrime