One Mot Slam: contest di poesia La Madre


CONTEST DI POESIA GRATUITO A TEMA LIBERO, IN CUI VIENE RICHIESTO CHE SI INTEGRI UN RIFERIMENTO ANCHE METAFORICO ALLA MADRE.

“Madre come origine della creazione, della vita, dell’ispirazione, delle idee. Madre come sorgente di amore, di comprensione di empatia, di eredità. Madre di ogni bene e madre di ogni male, crudele, glaciale, omicida di affetto e stima. Madre assassina. Madre follia partoriente di idee malsane ed ossessive che dilaniano morale società e coscienza. Madre di cui non puoi fare senza.”
Le poesie vanno inviate sotto forma di commento in calce all’articolo.

POSSONO ESSERE INVIATE POESIE, MONOLOGHI O SHORT STORY CHE SIANO LEGGIBILIIN MASSIMO 3 MINUTI.
LE OPERE VANNO INVIATE ENTRO IL 7 GENNAIO 2018 direttamente nel gruppo dedicato al contest:
https://www.facebook.com/groups/502792030093153/?fref=ts

Le poesie verranno pubblicate su una pagina Fb dedicata in cui il pubblico potrà votare la sua poesia preferita.

Durante una serie di serate che si terranno presso le officine Hammer di cagliari, i partecipanti al contest si alterneranno sul palco a due a due, nel regalarci emozioni leggendo, recitando o interpretando ( a loro discrezione ) i propri componimenti.

Chi non volesse leggere in pubblico il suo scritto potrà avvalersi di un lettore di sua scelta o chiedere agli organizzatori dell’evento che gliene procurino uno.

https://bluesmartylovewriting.wordpress.com/2017/12/18/contest-di-poesia-la-madre/

Esprimere l'istinto dell'anima

CONTEST DI POESIA GRATUITO A TEMA LIBERO, IN CUI VIENE RICHIESTO CHE SI INTEGRI UN RIFERIMENTO ANCHE METAFORICO ALLA MADRE.

“Madre come origine della creazione, della vita, dell’ispirazione, delle idee. Madre come sorgente di amore, di comprensione di empatia, di eredità. Madre di ogni bene e madre di ogni male, crudele, glaciale, omicida di affetto e stima. Madre assassina. Madre follia partoriente di idee malsane ed ossessive che dilaniano morale società e coscienza. Madre di cui non puoi fare senza.”
Le poesie vanno inviate sotto forma di commento in calce all’articolo.

Potranno partecipare al contest  poesie, monologhi o short story, la cui lettura duri al massimo 3 minuti.

Le poesie vanno inviate sotto forma di commento in calce all’articolo.

Le poesie verranno pubblicate su una pagina Fb dedicata in cui il pubblico potrà votare la sua poesia preferita.

Durante una serie di serate che si terranno presso le Officine Hammer…

View original post 95 altre parole

Annunci

Spettacolart


Basta omologazioni! Dobbiamo restituire alle arti il loro ruolo storico/politico/sociale/umanitario di salvaguardia dei valori, della coscienza e delle emozioni che rendono l'uomo in grado di evolversi al fine di assumersi la responsabilità, senza alibi alcuno, della cura del pianeta e dei suoi abitanti, ivi compresi i propri simili. L'arte è sensibilità, è empatia, è denuncia, … Continua a leggere Spettacolart

evoluzione dolore e arte


Non c'è evoluzione senza problemi. La stessa arte è solo un frutto nato da problemi e sofferenze. Se non affronti difficoltà, se non soffri, se non ti laceri dentro, non impari, non costruisci , non crei. Il dolore si supera trasformandolo in qualcosa che va estratto da sé, va preso con le mani, guardato attentamente … Continua a leggere evoluzione dolore e arte

The day after by Donatella Sarchini


Fantastico questo albero, la parte superiore ricorda le sembianze di una danzatrice indiana, la morte che rinasce sulle rovine di ciò che l'uomo edifica mortificando il pineta. Ma la natura vince sempre! Complimenti all'artista per la sensibilità: una foto che è un'inno alla vita e alla sua profondamente radicata immortalità, nonostante l'imperfezione umana. https://ventipertrenta.wordpress.com/artisti/sarchini-donatella/#jp-carousel-1150

Alichin di Malebolge a Cagliari|Enrico Bonavera|Teatri di Mare Compagnia Çàjka|30/09/2017|


Fantastico Spettacolo Realizzato dal regista CRISTIAN ZECCA, della compagnia teatrale Teatridimare Compagnia Çàjka, che vede protagonista il grandissimo ENRICO BONAVERA nei pani di Alichino. Spettacolo creato per il festival Dante2021, nell’ ambito delle annuali Celebrazioni Dantesche a Ravenna, è un Monologo dal carattere burlesco, in cui il grande protagonista impersona  Alichino, diavolo dei Malebranche il … Continua a leggere Alichin di Malebolge a Cagliari|Enrico Bonavera|Teatri di Mare Compagnia Çàjka|30/09/2017|

La Musica nelle opere di Fabian Perez

Fabian Perez

Siamo arrivati all'ultimo appuntamento con le opere dell'artista argentino Fabian Perez. In questo articolo sono concentrate le opere da lui stesso chiamate "the guitar players". Nei dipinti di Fabian Perez la musica non si palesa soltanto nella serie di dipinti che raffigurano i danzatori di tango e flamenco, denominata "the dancer" ma anche in questa … Continua a leggere La Musica nelle opere di Fabian Perez

Fabian Perez la passione di dipingere la passione


Fabian Perez è un artista argentino, che racchiude nei suoi capolavori pittorici, autenticità e profondità d'espressione. Uomini e donne che in ogni dettaglio rispecchiano passione, sensualità, trasporto e carisma. https://www.youtube.com/watch?v=kGYqXwi4QXU http://fabianperez.com/

Jago lo scultore che trasforma il marmo in argilla


Jacopo Cardillo, in arte Jago è un artista contemporaneo poliedrico. Fa tante cose ma quella che senz'altro gli riesce meglio è la scultura! Sono rimasta estasiata dall'espressività delle sue opere, dalla passione che vi si legge dentro. Ha una definizione di dettagli tale da non potere nemmeno immaginare la durezza della pietra. Le sue sculture  … Continua a leggere Jago lo scultore che trasforma il marmo in argilla

Il filo dell’anima


Filo spinato stringe l'anima e t' impedisce la felicità io provo a disegnare nuvole ma il vento poi le spazzerà Strade desolate, fradice Di abbracci intrisi di malinconia Sguardi inteneriti e flebili Che sciolgon cappi d’orgogliosa via. Incatenati sogni oppressi Incrostati al sale dell'aridità seccano ricordi e brividi facendo un rogo dell'affinità. Immobile lo sterno … Continua a leggere Il filo dell’anima

L’arte di Salaam Muhammad


Clicca sulla foto per leggere l'articolo