Bolla di sapone


Bolla di Sapone. Variopinta fragilità. Bellezza di un attimo. Ricordo d'arcobaleno. Come illuso speravi di poterla tenere Con te. Come stolto scordasti di farne poesia. Nemmeno accudisti a carezzarne il profilo. Occhio stanco inseguivi il suo volo tra raggi di luna perdendone il filo.

Un’ultima volta


Vite scorrono come binari calpestati dallo stridio dei giorni senza i quali non avrebbbero senso d'essere a tratti si incontrano ai bivi cruciali dell'evoluzione interiore sfiorandosi appena per dirsi "Son qui non lo scordare" Fra il fragoroso scintillio di quelle impietose ruote che continuano inarrestabili a trasportare il tempo avanti e indietro riempendolo di corpi … Continua a leggere Un’ultima volta

Il treno


Immagini come bagliori che l'occhio non coglie distratto distolto nella sua diffidenza raccolto   Piedi braccia e mani visi umani vite di fretta calpestio fra la ressa che aspetta attendendo il suo turno   Colori che a sprazzi si svelano dal finestrino offrendosi intatti fra i grigi continui e compatti dei tetri palazzi   poi … Continua a leggere Il treno