Seicentomila


Prevedevo il mio naufragio sonno e veglia in quel pertugio luce spenta come il tempo che non passava mai Catturata dalla violenza che mi ha incatenato e mi ha soffocato spingendomi fin qui Imbracciati sogni e speranze ho strisciato fra i remi della disperazione per lasciare la mia nazione ora lascio la mia prigione scorticandomi … Continua a leggere Seicentomila

Annunci

Il crollo


Respiravo il canto profumato Del tuo cuore Che catturava il tempo Le mie ossa ed il mio amore Un calpestio di passi Ticchettante sopra i sassi. Ballava il sentimento Danze lievi sopra il vento Quell'alito armonioso Fatto di ricami e baci Sospiri fra lenzuola sorrisi ad occhi chiusi L'estate dei colori Profumata di onde e … Continua a leggere Il crollo

viaggio all’inferno


Sai cosa? a volte la gente pensa che io non capisca. Che io me ne stia nel mio angolino tranquillo e me ne fotta degli altri. Invece non hanno capito un emerito cazzo di me. Io osservo. Ascolto. Capisco. Capisco. Capisco tutto. Forse più di quello che chiunque possa immaginare. Perchè io ho avuto tutto. … Continua a leggere viaggio all’inferno

Ci hai lasciati qui


Emozioni che scottano Come acqua bollente Sentimenti straripano Tu lava incandescente Sono instabili sfoghi Di mortale veleno Che leniscono roghi Disagio senza freno Frastornato dai suoni Che disturbano il tuo cuore Circondato da immagini Che distorcono il sole La tua mente ti invita A spaziare nel vuoto Gravità che ti sfida Oltre c'è il maremoto. … Continua a leggere Ci hai lasciati qui

Lacrime amare


Dietro vetri che trasudano freddo lacrime scorrono Cautamente prepotenti Mimetizzate col gocciolio delle finestre Amaro veleno Vomitano Ansie vibranti di sacrifici Fiumi di disperazione Fragile come cristallo L'anima scaccia l' insensibile coperto di spine. Niente aculei, nè pungiglioni Trafiggeranno più Il cuore Celato ormai da solido granito mai più facile preda Difeso dalla brutale marcescenza … Continua a leggere Lacrime amare

Nessuno saprà mai


La città ingoiata dalla nebbia Ha un acre sapore di desolazione Pare avvolta da un gelido manto di solitudine e finzione umido abbraccio ipocrita e disperato per chi ha perso i sogni suoi ma dà un senso di tranquillità non vedere la grigia realtà. Cela agli occhi ogni dettaglio l'imperfetto non ha spiraglio Abbaglio che … Continua a leggere Nessuno saprà mai

Apatia


L'incessante susseguirsi di giorni tutti uguali opprimeva il suo respiro come un peso sul petto Mai avrebbe immaginato che potesse accadere di nuovo non più, non ora Quelle catene di cui si era liberata per tanto tempo le avevano nuovamente serrato i polsi e il cuore Il gelo era penetrato nel suo animo bruciando ogni … Continua a leggere Apatia