Il portone intarsiato (storia di un amore clandestino)


Erano quasi le 23.00 di quella sera primaverile. La pelle le rabbrividiva mentre chiudeva la macchina parcheggiata un po' di traverso.  "Tanto è notte" pensò. Non era certa che i brividi fossero causati solo dall’aria fresca. C'era molto umido in quell'aria che odorava di pioggia. Ambra però non si era preoccupata troppo del tempo. Nella … Continua a leggere Il portone intarsiato (storia di un amore clandestino)

Annunci