LA SCELTA (racconto breve sotto forma di monologo)


Che ci faccio qui? Mancano solo diciotto minuti e sono ancora qui. Qui a guardarti come in uno specchio. A desiderare di non essere mai stata qui. A tremare perché non so chi sei o “cosa” sei. Mi chiedo se sono sveglia o se sia soltanto un sogno. Un incubo, dal quale non riesco più … Continua a leggere LA SCELTA (racconto breve sotto forma di monologo)

Notti perse perdendo te


Notti perse Dietro agli incubi Mentre i sogni svaniscono Gridi percorsi Che le scelte smentiscono Eravamo magia Che le notti disperdono Eravamo un battito Fra emozioni che restano Ancora sei tu il sogno Che mi tiene viva Mentre la vita scorre Veloce come lava. Brucio tutto quanto Quello che tocco Brucio come un fuoco Senza … Continua a leggere Notti perse perdendo te

Mai sola


Mi arrampico sull'affilata corteccia di un sogno mai scalato la casa sull'albero in cui il tempo attendeva è vuota l'orgoglio ha deciso di prendere il volo da quel nido abbandonato che era il luogo del mai stato mi ha lasciato senza avermi mai avuto La contrizione mia contrasta con le azioni contratto mai firmato ormai … Continua a leggere Mai sola

Incubi


Sistematicamente ogni notte mi svegliavo in preda al panico e l'unica soluzione per non morire di terrore era alzarmi, accendere la luce e smettere di dormire. Solo con la luce gli incubi svanivano. Dopo un po' il sonno prevaleva, ma con la luce accesa gli incubi non riuscivano a dominare i miei pensieri.

Buio


Avevo solo cinque anni quando imparai a leggere e smisi di temere quel terribile momento in cui mia mamma mi augurava " Buona notte e sogni d'oro piccola" e se ne andava. Il Buio. L'arma più potente per tormentare la mia mente. Al buio tornavano i ricordi, anche quelli che credevo di non avere mai … Continua a leggere Buio