Attimi di cielo


Pelle di seta, sguardo di stelle
Brividi che inseguono l’alba
Sorrisi di sole che penetrano il cuore
Ali spalancate nel cielo infinito
Abbraccio di giada che non mente
Battiti che non si placano
Un tuffo verso il mare
Il sale che riempie i polmoni
L’ossigeno che dà alla testa
Acqua fresca che ristora lo Spirito
E poi di nuovo su
senti girare il mondo a testa in giù
Il tempo accartocciarsi su sé stesso
Per ritornare a te
eterna lavagna immacolata
L’impazienza di scrivere giorni nuovi
Vibrazioni che suonano
Canti antichi su pietre intagliate
dalla follia di scoprirsi il riflesso
Armonioso di uno stesso specchio.
L’inquietudine dell’attesa.
La frenesia di ritrovarsi.
Una preghiera piena di grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...